Contenuto principale

Presentazione

Protesta alla Regione

Manifestazione organizzata davanti alla Regione il 27 ottobre del 2015

Manifestazione organizzata davanti alla Regione il 27 ottobre del 2015


Protesta alla Regione

Durante la manifestazione alcuni manifestanti si sono sdraiati davanti al portone

Durante la manifestazione alcuni manifestanti si sono sdraiati davanti al portone


Protesta alla Regione

Un manifestante bussa alla porta della giunta regionale

Un manifestante bussa alla porta della giunta regionale


Protesta alla Regione

Manifestanti sul marciapiede davanti alla Regione

Manifestanti sul marciapiede davanti alla Regione


Protesta alla Regione

I manifestanti parlano con l'assessore regionale alla sanità

I manifestanti parlano con l'assessore regionale alla sanità


Manifestazione del 27 ottobre 2015

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione


Manifestazione del 27 ottobre 2015

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione


Questo è il testo del volantino distribuito la mattina del 14 dicembre davanti al Consiglio regionale della Toscana. Nel pomeriggio abbiamo avuto un incontro con la terza Commissione del Consiglio regionale. Vedremo gli svilppi.

 

Per i disabili, vita indipendente significa vivere in condizioni di libertà comparabili con quelle delle altre persone, secondo i principi degli articoli 2 e 3 della Costituzione.    L'assistenza personale autogestita dal singolo disabile ne costituisce il prerequisito essenziale.

  Erogando il contributo vita indipendente, la Regione Toscana dovrebbe garantire tutto ciò.

  In realtà, il modo in cui essa ci costringe a gestire l’assistenza personale è drammatico.    Infatti, varie Zone stanno già tagliando i contributi o sospendendo alcune mensilità per mancanza di fondi.    Inoltre, poiché la delibera 1329/2015 consente di presentare nuove domande senza però mettere risorse aggiuntive, ciò ha portato al formarsi di lunghe liste d'attesa senza che si sappia nulla sui tempi di validità di tali graduatorie.  Poi, la concreta esperienza di questi anni ha dimostrato tutta l’insufficienza di quanto erogato ai singoli disabili come contributo vita indipendente”.

  Tutti questi fatti dimostrano l’assoluta necessità di aumentare le risorse da erogare ai singoli disabili per l’assistenza personale per la vita indipendente.

  La Regione continua a regolare la materia con delibere di Giunta.    Ciò significa aumentare ulteriormente la precarietà delle nostre vite – quando invece la Costituzione prescrive l’esatto contrario.

  Perciò, urge una rapida approvazione della proposta di legge regionale sull’istituzione dell’“assegno per l'assistenza personale per la vita indipendente e autodeterminata di persone con handicap grave”.

  L'efficacia della delibera 1329/2015 cessa il 31 dicembre.   Nonostante il Piano Integrato Socio Sanitario Regionale affermi che la Regione garantisce la continuità del finanziamento dei contributo vita indipendente, non sappiamo nulla per l'anno prossimo.

  Quindi, per l’immediato, chiediamo si faccia subito la nuova delibera per evitare sospensioni dei finanziamenti in essere.    Per i motivi suesposti, tale nuova delibera deve aumentare le risorse ben oltre € 9 milioni annui.

  Pertanto, si richiedono:

1.  subito nuova delibera di Giunta sul contributo vita indipendente;

2.  più fondi per la vita indipendente, prendendo le risorse dall'evasione fiscale e dalle “grandi opere”;

3.  approvazione della proposta di legge sulla vita indipendente presentata in Consiglio regionale e non ancora calendarizzata.

 

Associazione Vita IndipendenteONLUS  www.avitoscana.org -  E-mail <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.> tel.055256053

AssociazioneToscana Paraplegici ONLUS www.atponlus.org  -  <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>   tel. 055486474  330854671

Habilia ONLUS   E-mail <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>   

Associazione Vita IndipendenteBassa Val di Cecina ONLUS   E-mail <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>  

AssociazioneParaplegici Aretini ONLUS E-mail <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Centro Studi e Documentazione sull'Handicap  -   Pistoia           

AssociazioneParaplegici Siena ONLUS                                                 

Associazione Paraplegici Livorno ONLUS