Contenuto principale

Presentazione

Protesta alla Regione

Manifestazione organizzata davanti alla Regione il 27 ottobre del 2015

Manifestazione organizzata davanti alla Regione il 27 ottobre del 2015


Protesta alla Regione

Durante la manifestazione alcuni manifestanti si sono sdraiati davanti al portone

Durante la manifestazione alcuni manifestanti si sono sdraiati davanti al portone


Protesta alla Regione

Un manifestante bussa alla porta della giunta regionale

Un manifestante bussa alla porta della giunta regionale


Protesta alla Regione

Manifestanti sul marciapiede davanti alla Regione

Manifestanti sul marciapiede davanti alla Regione


Protesta alla Regione

I manifestanti parlano con l'assessore regionale alla sanità

I manifestanti parlano con l'assessore regionale alla sanità


Manifestazione del 27 ottobre 2015

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione


Manifestazione del 27 ottobre 2015

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione

Gruppo di manifestanti davanti alla sede della regione


La legge regionale toscana 81 del 2015 (legge di stabilità) ha cambiato la legge regionale 49 del 2003 per quanto riguarda l’esenzione delle auto dei disabili dalla tassa di circolazione.

In caso di disabilità motoria e di auto non adattata, né per la guida e neanche per il trasporto del disabile (si ricorda che gli adattamenti devono risultare dalla patente e/o dalla carta di circolazione), prima delle ultime modifiche, l’esenzione poteva essere ottenuta anche da disabili motori titolari dell’indennità d’accompagnamento ma senza handicap grave. A seguito delle ultime modifiche, se l’auto non è adattata e la disabilità è motoria, per avere l’esenzione ci vuole l’handicap grave e nell’attestato dell’handicap grave ci dev’essere scritto “grave limitazione nella deambulazione”.

Viceversa per quanto riguarda i ciechi e i sordi non è richiesta difficoltà nella deambulazione per avere l’ esenzione dalla tassa di circolazione.